Normative

Tratta degli esseri umani

Contro la tratta di persone
La tratta di esseri umani costituisce un gravissimo reato: la mercificazione della persona umana e la sopraffazione della sua dignità e dei suoi diritti fondamentali. Opporsi al fenomeno della tratta, per tale ragione, non può che orientarsi alla tutela dei diritti umani delle vittime, qualunque sia l’intenzione dei trafficanti.
Come molti Paesi europei, l’Italia è interessata ormai da quasi un ventennio da questo fenomeno. Il Dipartimento per le Pari Opportunità, l’Amministrazione Centrale cui è demandato il coordinamento degli interventi tesi alla prevenzione ed al contrasto della tratta di persone, ed in particolare all’assistenza e reintegrazione sociale delle vittime, svolge per questo molteplici attività in materia, sia a livello nazionale che transnazionale.

Poiché la tratta è un fenomeno estremamente complesso ed in continua evoluzione, è fondamentale affiancare ai sistemi legislativi, alle politiche e agli interventi, adeguati strumenti di osservazione del fenomeno e di valutazione delle azioni intraprese: una lettura approfondita ed aggiornata è indispensabile per muoversi in maniera efficace. È esattamente questo il compito che si è dato il Dipartimento per le Pari Opportunità e, cioè quello di:
monitorare e analizzare il fenomeno della tratta degli esseri umani;
studiare i risultati dei progetti finanziati ai sensi dell’art. 18 D.lgs. 286/98 e dell’art. 13 della legge 228/2003;
verificare l’attività del numero verde nazionale antitratta;
sviluppare un sistema informatizzato di raccolta dei dati, che renda più efficace la lettura e l’analisi del fenomeno, nel rispetto delle garanzie di riservatezza agli eventuali dati sensibili;
condurre ricerche e studi sul fenomeno della tratta, sia a livello nazionale che internazionale.
Dal 2011, inoltre,  il Dipartimento ha istituito un  Tavolo tecnico interistituzionale, costituito al fine di elaborare il primo Piano nazionale di azione contro la tratta di esseri umani.
Contestualmente il legislatore ha emanato in Italia Varie leggi per contrastare il traffico in virtù peraltro delle direttive comunitarie.

> Leggi il documento
pdf_ico Direttiva del 2011



CONDIVIDI